MEDICINA DEL LAVORO — VERSIONE ESTESA

Il modulo in oggetto consente di gestire:
  • Lo scadenziario degli interventi relativi alla medicina del lavoro;
  • La generazione e compilazione Cartelle Sanitarie e di Rischio secondo l'allegato 3A TU Sicurezza;
  • Dati rilevanti per la comunicazione dati aggregati secondo l'allegato 3B TU Sicurezza;
  • La gestione della Relazione Sanitaria del medico competente.
SCADENZARIO INTERVENTI
Lo scadenziario degli interventi viene gestito analiticamente per ogni dipendente in base al protocollo associato alla ditta (reparto generico) o al reparto di appartenenza del dipendente.

    Interventi programmati e interventi confermati

    In base alla periodicità degli interventi definiti in anagrafica ditta e alla data dell’ultimo intervento effettuato il software genera uno scadenziario degli interventi programmati.
    Saranno disponibili delle reportistiche, sia sommarie che analitiche, delle scadenze previste per ditta, per medico competente, per area geografica di attività o per ambulatorio (nel caso in cui l’attività venga svolta in più di una sede).
    Sarà poi possibile trasformare gli interventi programmati in interventi confermati specificando la data esatta concordata con la ditta ed, eventualmente, l’orario, il medico e se l’intervento è all’interno della struttura o presso la ditta.
    Tale gestione potrà avvenire per singolo esame/dipendente o attraverso raggruppamenti di dipendenti (reparti) o di esami (categorie ad es. esami ematochimici, prove di funzionalità, monitoraggio biologico, vaccinazioni ecc.)

      Funzionalità particolari in definizione del protocollo ditta/reparto

      E’ possibile definire nel protocollo associato alla ditta o ad un reparto:
      • Una sequenza di programmazione degli esami
      • Un attributo di non riprogrammazione di un esame
      La sequenza di programmazione può essere utilizzata quando all’esame/prestazione del protocollo succede un altro esame/prestazione. Tipici esempi pratici di utilizzo delle sequenze di programmazione sono la gestione delle vaccinazioni (es. antitetanica) oppure se la struttura decide di attribuire una diversa codifica alla visita iniziale rispetto alla visita periodica (ad esempio per differenze nei prezzi praticati).
      L’attributo Riprogrammazione a NO, può essere utilizzato nei casi in cui, ad esempio, un accertamento sia previsto solo al momento dell’assunzione (visita preventiva) e poi non riprogrammata successivamente con cadenza periodica.

        Eccezioni dipendente

        Nello scadenziario analitico per dipendente è possibile inserire delle eccezioni rispetto al protocollo definito sulla ditta o sullo specifico reparto. In particolare possono essere definiti:
        • Prestazioni aggiuntive (accertamenti non previsti dal protocollo);
        • Periodicità di accertamento di una prestazione diversa da quella prevista dal protocollo.

        Riprogrammazione

        La funzione di riprogrammazione consente di visualizzare, per la ditta e le scadenze selezionate, tutti gli interventi previsti con l’evidenziazione di quelli non effettuati. Le scadenze relative ai dipendenti od ai singoli esami che erano previsti, ma non sono stati effettuati possono essere chiusi comunque e riprogrammato l’intervento alla prossima scadenza.
        CARTELLE SANITARIE DIPENDENTI E CERTIFICATI DI IDONEITÀ
        (Gestione contenuti allegato 3A D.lgs 81/08—TU Sicurezza)
        Il programma permette la generazione delle Cartelle Sanitarie dipendenti delle ditte inserite in anagrafica.
        Le cartelle possono essere differenziabili (ad. es. per la prima visita e per gli accertamenti sanitari periodici successivi).
        I documenti generabili sono conformi a quanto stabilito dall’allegato 3A del D.Lgs 81/08, ma liberamente definibili nel contenuto specifico dalla struttura stessa. E’ possibile ottenere:
        • Cartelle Sanitaria predisposte per compilazione manuale da parte del medico (stampate con i soli dati anagrafici del dipendente e della ditta, fattori di rischio, note cliniche del paziente ed altri eventuali dati anagrafici, accertamenti effettuati ecc,) e predisposte per la successiva compilazione manuale delle sezioni relative alla visita medica;
        • Cartelle Sanitarie che prevedono la compilazione totale a video.
        DATI RILEVANTI PER LA COMUNICAZIONE DATI AGGREGATI SECONDO L'ALLEGATO 3B TU SICUREZZA
        E’ possibile ottenere un documento riepilogativo per ditta contenente i dati rilevanti per la comunicazione dei dati aggregati previsti dall’allegato 3B TU sicurezza. Principali sezioni:
        • DATI IDENTIFICATIVI DELL'AZIENDA
        • NUMERO LAVORATORI OCCUPATI
        • DATI IDENTIFICATIVI DEL MEDICO COMPETENTE
        • DATI RELATIVI ALLA SORVEGLIANZA SANITARIA
        • RISCHI LAVORATIVI
        • ADEMPIMENTI AI SENSI DELL’ART. 41 CO 4 – D.LGS. 81/08
        RELAZIONE SANITARIA DEL MEDICO COMPETENTE
        La Relazione Sanitaria Periodica prevista dall'art. 25 lettera i) fra gli OBLIGHI DEL MEDICO COMPETENTE dal nuovo TU in materia di sicurezza (D. Lgsl. (1/08), ovvero:
        ""Il medico competente …… (omissis) i) comunica per iscritto, in occasione delle riunioni di cui all'articolo 35 (nota: almeno una volta l'anno) , al datore di lavoro, al responsabile del servizio di prevenzione protezione dai rischi, ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, i risultati anonimi collettivi della sorveglianza sanitaria effettuata e fornisce indicazioni sul significato di detti risultati ai fini della attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica dei lavoratori…(omissis)"".

        NOTA. La struttura della relazione sanitaria proposta si basa sullo schema elaborato dal Dipartimento di Sanità Pubblica, Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro, della AUSL di Modena (reperibile sul sito: http://www.ausl.mo.it/dsp/spsal/spsal_sorv_sanitaria.htm) prevede le seguenti sezioni:
        • ACCERTAMENTI EFFETTUATI SUDDIVISI PER REPARTO
        • RIEPILOGO IDONEITA’ (suddiviso per reparto e lavoratori maschi-femmine)
        • RIEPILOGO RISULTATI PRESTAZIONI SPECIALISTICHE (suddiviso per reparto e lavoratori maschi-femmine)
        • RIEPILOGO RISULTATI MONITORAGGIO BIOLOGICO (suddiviso per reparto e lavoratori maschi-femmine)
        • RIEPILOGO RISULTATI ESAMI CHIMICO-CLINICI (suddiviso per reparto e lavoratori maschi-femmine)